I disinfettanti-igienizzanti

Che cosa sono?

I disinfettanti sono dei prodotti chimici contenenti dei principi attivi antibatterici in grado di distruggere i microrganismi nocivi. In Italia possono definirsi tali soltanto i presidi medico-chirurgici cioè quei prodotti registrati al Ministero della Salute e caratterizzati da un numero di registrazione.
Si definiscono sanitizzanti ed igienizzanti quei detergenti costituiti sempre da principi attivi antibatterici ma non registrati al Ministero della Salute.

I principi attivi antibatterici utilizzati da ALCHEMY:


 

I principi attivi antibatterici Prodotti ALCHEMY Come agiscono Vantaggi Svantaggi
Sali quaternari di ammonio IGIENFORM
IGIENFORM BAGNO
SANIGIEN
Eliminano i batteri Distruggendo le proteine coniugate della membrana cellulare, disperdendo i componenti a basso peso molecolare del citoplasma, degradando le proteine degli acidi nucleici.
  • Sono molto attivi su batteri Gram+ ed alcuni funghi
  • maneggevolezza senza eccessivi rischi
  • compatibilità con molti materiali
  • stabilità in ambiente alcalino
  • azione bagnante e penetrante nei confronti delle superfici più diverse anche rugose
  • elevata attività residuale verso le superfici dure
  • Sono meno attivi su batteri Gram-
  • Vengono inattivati dallo sporco, le acque dure;
  • Scarsa azione sporicida;
  • Richiedono tempi di contatto abbastanza lunghi.
Alcol Isopropilico SANIT Denatura le proteine cellulari, interferisce con il metabolismo cellulare e provoca la distruzione delle membrane cellulari
  • Attivo contro batteri Gram+ e Gram –;
  • Attivo contro alcuni virus lipofili e spore fungine;
  • Non lascia residui;
  • Viene inattivato dallo sporco;
  • Inattivo contro le spore batteriche;
  • Tempo di azione elevato per la distruzione dei virus;
Biguanide Polimerica SANIT Il gruppo biguanidico è molto basico (pH alcalino).
Nella forma polimerica i gruppi biguanidici, altamente basici, interagiscono con i fosfolipidi (acidi) della mebrana citoplasmatica distruggendola e provocando la morte del microrganismo.
Nel caso di quei microrganismi che presentano una parete esterna come le Pseudomonas la biguanide polimerica dapprima distrugge tale parete, e, successivamente la membrana citoplasmatica.
  • Ampio spettro d'azione contro i microrganismi degradanti compresi i Gram -;
  • Non specificità della sua azione che rende molto difficile lo sviluppo di ceppi resistenti;
  • Buona efficacia anche in presenza di residui organici;
  • Efficace in un ampio campo di pH (da 4 a 10)
  • Facilità di incorporazione;
  • Scarso impatto ambientale;
  • Bassa tossicità per i mammiferi;
  • Bassa corrosività: risulta meno corrosiva dei composti quaternari di ammonio verso metalli come rame e alluminio
  • Scarsa azione sporicida
  • nessuna attività residuale verso le superfici dure.
Cloro
(Ipoclorito di sodio in soluzione acquosa)
IGIEN CLOR
PROGRESS IPOCLOR
Quando l'ipoclorito di sodio si trova in acqua, reagisce e si trasforma in acido ipocloroso, un agente molto ossidante.
E' questo composto che effettivamente agisce per sanitizzare.
Le ultime teorie dicono che probabilmente il cloro inibisce alcune reazioni enzimatiche necessarie alla vita cellulare.
  • Germicida potente in grado di controllare un ampio spettro di microrganismi;
  • Deodorante elimina odori;
  • Non tossico per l'uomo alle concentrazioni d'uso;
  • Libero da residui tossici;
  • Non macchia (a parte i vestiti);
  • Facile da maneggiare;
  • Economico.
  • Viene fortemente inattivato dallo sporco (residui organici);
  • Scarsa stabilità delle soluzioni acquose;
  • Corrosivo verso i metalli

 

Richiedi informazioni

Accetta  Rifiuta 
Il presente sito utilizza cookies tecnici e cookies di terze parti. Continuando la navigazione ne accetti l'utilizzo. Clicca qui per prendere visione dell'informativa.